Commento generale ai mercati del 07/07/2014

Commento generale ai mercati di saveforex

Commento generale ai mercati del 07/07/2014

a cura di Saverio Berlinzani

Neanche la settimana scorsa, con la pubblicazione dei payrolls e la decisione della Bce, è riuscita a creare volatilità sul mercato valutario, ormai rassegnato a vivere periodi di trading range persistenti, con volatilità vicino ai minimi dell’anno, ma forse anche vicino ai minimi degli ultimi 10 anni. Eurusd che oscilla da quasi un mese e mezzo tra 1.3720 e 1.3500, con una oscillazione media giornaliera che non supera in 40 pips. Ma è tutto il mercato valutario a risentire di mancanza di interesse, con significativa incertezza sul futuro delle valute principali, Euro, dollaro e Jpy . La logica direbbe che le aree che propongono un nuovo qe, come l’Europa, dovrebbero vedere svalutare la moneta nei confronti di chi invece, sta piano piano andando verso un rialzo dei tassi, come Stati Uniti e Gran Bretagna. Per quel che riguarda il cambio Eurgbp, il ribasso appare logico ed evidente e potrebbe proseguire, mentre per il cambio Eurusd , nulla di tutto questo, anzi ! Il dollaro non riesce proprio a guadagnare terreno e a rompere le resistenze rilevant sulla moenta unica che tiene egregiamente. Sull’altro fronte, lo Jpy appare assai stabile, anzi paradossalmente , se la logica farebbe propendere per un UsdJpy leggermente in rialzo, la realtà ci dive invece che il cambio non sale o fa molta fatica a riprendere quota. Le ragioni possono essere legate al posizionamento dei mercati ma anche forse, ad un continuo flusso di capitali verso il vecchio continente. La settimana comincia con la produzione industriale tedesca oggi, ma sarà anche interessante osservare l’andamento delle riserve valutarie svizzere per vedere se durante l’ultima discesa a 1.2130 la Snb ha aumentato gli acquisti di Euro. Per il momento stiamo alla finestra, aspettando anche che la correlazione intermarket tra forex e indici possa tornare ad avere un senso. Buon trading

MORNING BRIEFING

Eurusd : Resistenza chiave di breve a 1.3620 e 1.3640 50 mentre al ribasso 1.3565 80 è l’area cruciale di supporto. Se violata , potremmo vedere nuovamente 1.3500 20 come precedente minimo visto all’inizio di giugno.
Cable : Non vi sono segnali di inversione per ora e la sterlina rimane la valuta su cui si concentrano tutte le attenzioni degli investitori. Da questi livelli , correzioni sono anche possibili, ma non crediamo sotto 1.7085 90 mentre al rialzo possibili salite fino a 1.7180 1.7200. I livelli da osservare come obiettivi sono vicini a 1.7250 80 area.
EurJpy : 138.50 60 è il supporto che per ora si è rivelato formidabile, mentre , al rialzo target possibili nuovamente in area 139.20 25 . Se rompesse al rbasso valuteremmo target in area 137.90 138.00, seguiti da 137.75 85 area.
EurGbp : 0.7920 è stato raggiunto ed ora, al di là di correzioni sempre possibili, il trend potrebbe continuare con target a nostro parere vicino a 0.7810 e 0.7770, quindi ancora tanta strada da fare per il cross in questione.
Usdjpy: Come scritto anche ieri, il dollaro dopo i payrolls , è salito anche fino a 102.25 30 che era l’area di resistenza significativa. Ora ha corretto ma potremmo rivedere , dopo il test del break out precedente a 101.95 00 , l’area compresa tra 102.25 e 30. Nel caso di violazione si salirebbe fino a 102.70 80.
Audusd : per ora ha tenuto egregiamente 0.9330 e cerca la risalita verso 0.9380 0.9400, ma se non rompe a mio avviso si scende verso 0.9215 30 area. Rimane sell on rallies dopo le dichiarazioni di Stevens.
Nzdusd : Supporti chiave tra 0.8720 30 mentre al rialzo 0.8790 è l’area chiave. Per me potremmo vedere anche nuovamente i massimi anche se in queste aree rimane sell on rallies.
AudNzd : Fino a che resta sotto 1.0835, e ancor prima 1.0750 , si dovrebbe scednere verso 1.0640 e nel caso di rottura 1.0550.
UsdChf : Se rompe 0.8950 60 potremmo salire verso 0.9020 35 area, mentre al ribasso l’area cruciale è posta tra 0.8860 e 0.8820.
Eurchf: Siamo su un bel supporto compreso tra 1.2170 e 1.2140. Buy on dips.
UsdCad : Cominciamo ad arrivare su livelli di supporto di medio assai significativi compresi tra 1.0620 e 1.0575, tutta una vecchia area di congestione che il mercato dovrebbe sentire. Area di acquisto a nostro parere quella attuale.

logo-saveforex-grande

The following two tabs change content below.
Saverio Berlinzani e' un trader di successo che inizia la sua carriera lavorativa nel 1989 presso il Banco Lariano come spot trader sul mercato forex, nel 1991 presso la Banque San Paolo Paris sa (Istituto San Paolo Torino) come trader su Lira e Franco Francese (market maker sul mercato a pronti).Nel 1992 presso il Banco Lariano Milano come spot trader su tutte le valute Sme (Serpente Monetario Europeo) e utilizzo dei contratti derivati per la clientela. Sviluppo di conoscenze di analisi tecnica con il sistema Tradermade. Marzo 1993 – Gennaio 1995 presso la Swiss Bank Corporation Zurich come spot Market maker sulla lira (responsabile delle quotazioni sul mercato interbancario).Gennaio 1995 – Aprile 1995 in Swiss Bank Corporation Lugano Come capo cambista del Centro di Eccellenza creato per accentrare i flussi valutari in Lira dell’Istituto elvetico. Aprile 1995 – Agosto 1996 In Swiss Bank Corporation Ginevra come capo cambista del Centro di Eccellenza Lit (spostato da Lugano a Ginevra per accentrare I flussi valutari dell’Istituto per Lira e Franco Francese). Agosto 1996 – Maggio 1998 In Swiss Bank Corporation Warburg Dillon Read a Londra inzialmente come spot trader sulla lira e successivamente come capo cambista del Desk delle divise Sme e dei mercati emergenti (con 8 traders sotto la mia diretta responsabilità). In questi anni, oltre alla specializzazione sul mercato dello spot come market maker (si quotava per qualsiasi importo venisse richiesto dalla clientela) ho sviluppato conoscenze del mercato dei derivati come trader di posizionamento per l’Istituto (Opzioni vanilla ed esotiche), nonché conoscenza diretta delle valute legate ai paesi emergenti (carry trades) Ottobre 1998 – Dicembre 2003 Libero professionista in qualità di Consulente Finanziario e patrimoniale – Presidente e socio fondatore di Salex s.r.l. Gennaio 2004 – Settembre 2009 Presidente e socio fondatore di Salex S.p.A., società dedicata alla fornitura di servizi di intermediazione e gestione sul mercato valutario. Ottobre 2010 – associato ASSOCONSULENZA n.694 - Consigliere Delegato Area Forex Ottobre 2009 ad oggi Trader di professione e socio di Trading & Relax s.r.l., società dedicata al trading on line nel mercato FOREX, consulenza e formazione nel mercato dei cambi.