Como invasa dai migranti cittadini protestano contro il sindaco

 

indexCOMO, 8 AGO – E’ in continuo aumento il numero di migranti accampati a Como perché non riescono a raggiungere i paesi del nord Europa attraverso la Svizzera che li respinge al confine. Le ultime stime della Caritas parlano di 500 persone assistite dalle associazioni di volontariato che hanno organizzato una mensa e messo a disposizione alcune decine di posti letto.
Ministero dell’Interno e Prefettura sono al lavoro per individuare una struttura per ospitarli. Tra le ipotesi che potrebbero essere prese in considerazione la caserma De Cristoforis dell’Esercito o l’ex ospedale Sant’Anna. Intanto è entrato in attività da oggi il presidio sanitario mobile organizzato vicino alla stazione dalla Regione.
Secondo l’assessore ai Servizi sociali di Como Bruno Magatti “ora che i numeri sono diventati importanti e stabili non si può pensare di andare avanti con i volontari. Non esiste che uno Stato non si faccia carico del problema.

Ministero dell’Interno e Prefettura sono al lavoro sull’emergenza invasione da loro creata a Como. Il che dovrebbe terrorizzare i cittadini. Perché questi erano in Libia, se Renzi non mandava i suoi servi sciocchi a raccattarli.

E infatti, la soluzione non è rispedirli nella loro fottuta Africa, ma è quella di individuare una struttura in grado di accogliere i clandestini infetti accampati da settimane tra la stazione San Giovanni e il parco antistante. La decisione verrà annunciata con ogni probabilità oggi.

 Sono diverse le ipotesi al vaglio, dalle strutture fisse (come la caserma De Cristoforis) a quelle provvisorie (tendopoli).

Per questa soluzione, che renderà l’invasione permanente, i comaschi dovranno ringraziare i deputati del Pd Chiara Braga e Mauro Guerra, ma anche il Comune.

The following two tabs change content below.
Mginvestment e' una societa' specializzata in analisi tecnica e macroeconomica.Forniamo segnali operativi su valute, materie prime, indici e azioni.