EUR/USD supportato dalla BCE

Eur usd

EUR/USD supportato dalla BCE

I timori deflattivi nell’Eurozona, cui si somma la recente ripresa della propensione per l’USD, pesano sull’eurodollaro. Ieri i dati positivi dagli USA hanno fatto scendere l’EUR/USD a 1,3367 per la prima volta dal 12 novembre 2013, il momentum negativo si è rafforzato. Qualche ordine d’acquisto correttivo frena i tentativi ribassisti per effetto delle crescenti condizioni d’ipervenduto (RSI al 23%, banda di Bollinger inferiore a 30 giorni a 1,3384). La debolezza dei dati economici di Eurolandia (bassa inflazione e disoccupazione elevata, nonostante il lieve miglioramento all’11,5% a giugno) sostiene le prospettive di una BCE colomba, ma ravviva anche le speculazioni di nuovi stimoli. La previsione di una BCE colomba rafforza la domanda di bond della periferia dell’Eurozona e conferisce un po’ di supporto all’EUR/USD. L’impostazione rimane però ampiamente negativa. Prima del fine-settimana, sopra 1,3400/50+ si susseguono le barriere per le opzioni.

The following two tabs change content below.
Mginvestment e' una societa' specializzata in analisi tecnica e macroeconomica.Forniamo segnali operativi su valute, materie prime, indici e azioni.