Focus mercati del 07/08/2014

yes

Focus mercati del 07/08/2014

FOCUS MERCATI YES Management Services

GER ordini industriali ampio calo ulteriore. Vendita auto positiva – NZ occupazione rialzo sotto attese, prev.crescita rallentata – UNGH prod.ind.robusta oltre prev – CH fallimenti in calo, nuove imprese in rialzo. Prezzi consumo calo ulteriore, oltre atteso – JPN indicatori anticipatori rialzo nel prev – UK prod.ind.sale meno del prev. Nuove auto robusto. Prezzi immob rialzo oltre atteso, max 06 – ITL entrate fisco leggero calo. Consumo elettricità in calo ulteriore. Prod.ind.recupero supera attese. Crescita negativa, torna in recessione oltre le attese – USA bil comm deficit calo marcato da calo importazioni, export piatte –

EURO / DOLL 1.3360

US Doll / CHF 0.9100

La situazione generale sul fronte dei DATI fondamentali resta invariata. Miglioramento in progresso in USA, che alimenta una anticipazione delle aspettative di un rialzo TASSI. Deterioramento prosegue in EU, con crescita zero e deflazione sempre presenti, con alimentazione attese per un pacchetto di misure pro-eco da DRAGHI-ECB. In ASIA restano elevate le attese per ulteriori allentamenti monetari, misure pro-crescita, soprattutto in CINA e GIAPP. E a frenare ulteriormente le potenzialità e aspettative di ripresa in EU, è GEOPOLITICA, UKR, ISR, SIRIA, IRAQ e altri. Con le sanzioni messe su URSS dopo la volontà USA, con ricatto a EU, ora si vedono gli effetti “collaterali”, soprattutto per GER, ma che non risparmierà EU, con potenziali ritorsioni di sanzioni, ad esempio su costo del GAS e forniture. Ieri gli ordini industriali GER sono calati vistosamente, per il secondo mese consecutivo. E l’EURO tocca suo minimo da novembre, con DOLL ai massimi da 9mesi. FOCUS odierno su ECB-Draghi in particolare, e BoE-UK, con anticipazioni di tutto invariato, di status-quo fino a settembre. Per semplificare le condizioni dei mercati attuali si possono evidenziare i fattori primari, forieri di VOLATILITà, in mercati che si muovono all’unisono, tramite volumi da fondi hedge. Controllo attuale sempre nelle mani delle banche centrali, tramite INTERVENTI diretti o verbali, politiche monetarie. Qualità del DEBITO, con fattori quali ARG, Puerto Rico, bilanci ed esposizioni BANCHE, quali BES Espirito Santo, CredAgricole utili -98pc ad esempio. Elevate fusioni, acquisizioni, M&A, oltre che agli UTILI societari, positivi in USA, deludenti in EU, netto rialzo in ASIA. Economia reale, con i DATI, negativi per ITL, e peggioramento per FF e altri, miglioramento ampio per ESP, GRECIA. Elevata LIQUIDITA nei mercati presente. Deterioramento della POLITICA, con gradimento di vari leader governi in calo ai record minimi, vedi Hollande, Obama, che è pure di fronte alle elezioni mid-term. Ai referendum di separazione da Scozia, Catalogna, movimenti anti-EU, Governi ad interim vedi ITL, a rischio Iraq, Siria, Turchia, e altri. Gli impatti vanno quindi dalla propensione al RISCHIO, con molta, anzi troppa, compiacenza, ad un aumento repentino dei timori, con ricerca che passa dal RENDIMENTO al RIFUGIO. E nel frattempo i Governi e le Banche centrali in cerca di utilizzare tutte le risorse disponibili per controllare i propri mercati, tramite le politiche monetarie ampie, svalutazione valuta, commenti e presentazione di anticipazioni “favorevoli”, uso delle leggi, patenti, autorizzazioni, multe, per controllare la concorrenza. In forte rialzo quindi cause giudiziarie, richieste indennizzi, multe e sanzioni. E ora spunta AFRICA, come nuova ASIA, che oltre ad attirare ampi investimenti dalla CINA, ora attira USA, con Obama che parla di doll 33bln di investimenti, GE e FORD con raddoppio del personale in loco. Per la giornata di ieri: produzione industriale in rialzo in UK meno del previsto, e rialzo prezzi immobiliari ulteriore. Per ITL recupero oltre attese la produzione industriale, con crescita negativa oltre le attese, e ritorno in recessione. Bene settore AUTO in UK, GER. positivo oltre le attese il calo deficit commerciale in USA, ma dovuto sostanzialmente da calo importazioni, prezzi energia. In rialzo surplus commerciale CAD, max dal 2011, da export record e call marcato imports. Come risultato, DOLL resta sostenuto, su debolezza EURO. In calo valute EMERGENTI, NZ post dati sotto attese, TURK, RUPIA. Con i dati USA robusti si anticipano le aspettative del rialzo tassi, e questo pesa anche sulle BORSE, in particolare EU, in particolare periferiche EU, con rialzo SPREADS e CDS credit default swaps. Bene YUAN Cina, GBP, YEN, contro euro, e BONDS primari riferimento, con yields USA Treasury 2anni minimo 2anni. In rinnovato rialzo ORO, meglio CHF, stabile PETROLIO con recupero WTI dai minimi.

Dati Economici:

LATTE in polvere -11.5pc a min agosto 2012, da febbr totale -46pc – PETROLIO scorte Usa calo oltre attese – EU-CAD accordo commerciale – AEREI settore EU a rischio di perdite dalle limitazioni traffico Urss – GER ordini ind june -3.2pc, maggio -1.6pc, annuo -4.3pc. esteri -4,1 domestici -1.9. hannover RE delude. Mercedes vendite +15pc luglio annuo, VW utili robusti – CH SwissRE utili deludono. Fallimenti ind da genn -7,0pc, nuove società +3.0pc. cpi luglio -0.4pc a 99 – UK Easy Jet passeggeri luglio +7.7pc, Ryanair +4.0pc. prod.ind.june +0.3 e 1.9anno, manifatt +0.3. Acta -20pc titolo. Nuove auto +6.6pc anno. Wallgreen acq Alliance Boots per euro 7,5bln. Prezzi Halifax immob 2.trim +3.6pc e max 2006, luglio +1.4pc – ITL bpt/bund 170. Yield 10anni 2.85pc. TelecomIT utili -7,6pc 1.sem. fisco entrate 1sem -0.8pc. prod.ind. june +0.9 e +0.4anno. gdp 2.trim -0.2pc e -0.3anno. elettricità consumi luglio -3.8pc. fiat -7,0, Carige -6.5pc, indice banche -4.5pc – HFL ING considera ripagamento aiuti Eu anticipati, utili 2.trim +19pc – UNGH prod.ind june +1.8 e +11.3anno – NZ prezzi agri in calo segnalano rallentamento gdp, consumi. Occupaz +0.4pc, 10k 2.trim. disocc 5.6pc min 2009 – USA TimeWarner offerta acq da Fox doll 80bln ritirata, utili top stime, -12pc. Sprint rinuncia a TMobile e perde 16pc. StanChart utili 1sem -20pc, investimenti tossici in rialzo marcato. Groupon -18pc, Wallgreen -13pc. Bilancia comm june -41.5bln nda -44.7, -7pc, da import -1.2pc, export +0.1pc – GIAPP indicatori anticipatori june 105.5 da 104.8, 1.o rialzo da 5mesi. Softbank -3.5pc – INDIA prev tassi inv, yields max da maggio – CILE mercato lavoro sostenuto, salari in calo, da immigrazione – RUANDA prevista emissione doll 1.bln –

Calendario mercati:

Giovedi 07.08.    GER prod.ind.june +1.3pc, ESP prod.ind. june +3.0pc, UK bil comm totale june -2.150bln da -2.418, non-EU -3.75bln da -3.96, BoE decisione tassi, EU ECB decisione tassi, conferenza stampa Draghi, USA costo unitario lavoro 2.trim 1.2pc, produttività non agricola 2.trim +1.3pc,

Venerdi 08.08.    JPN BoJ decisione tassi

Lunedi 11.08.    JPN indice attività terziario june ,

Martedi 12.0.8    JPN prod.ind. june , GER ZEW sentimento eco ago , situaz attuale , ITL cpi luglio ,

Mercoledi 13.08.    JPN gdp 2trim , GER cpi luglio , FF cpi luglio , ESP cpi luglio , UK guad medi giugno , disocc giugno , EU prod.ind.june , USA vendite dett luglio , ex auto , inventari ind june ,

Giovedi 14.08.    JPN ordini macchinari giugno , FF gdp 2.trim , GER gdp 2trim , FF disocc 2.trim , EU inflazione luglio , gdp 2trim , USA prezzi import luglio , disocc sett ,

Venerdi 15.08.    UK gdp 2.trim , USA Empire Man index ago , ppi luglio , ex-cibo energia , TIC flusso capitali invest giugno , utilizzo impianti luglio , prod,ind.luglio , U.Michigan indice fiducia ago ,

West Africa, where Ebola has killed some 900 hundred people. In a lazy summer news cycle when

people are dreaming about weekend margaritas and beach trips, Ebola has become the biggest news

story since balloon boy. It shouldn’t be. These are the next real problem, if you are looking for

something to worry during your holidays….

  • If you’re looking for a story to scare you out of your late-summer malaise, try one of these instead. In addition to being credible threats, they also have the benefit of being within your control to do something about:

  • Electromagnetic Pulses From Outer Space: Yup, it’s a thing. There’s maybe a five percent chance that in the next decade, a massive sunburst will wipe out electric grids all over the planet. Five percent is far higher than your chance of contracting Ebola, even if you happen to work in the infectious-disease wing of Mt. Sinai. With a sunburst as big as the one that hit in 1859, tens of millions of Americans could be without power for two years. You think Ebola is bad? Try fighting Ebola without electricity.

    Climate Change: Just 500 years ago, many humans still thought you could sail a ship too far and fall off the planet. Everything seemed so magnificent and untouchable. Now, it turns out, we can just drive around playing Candy Crush and totally trash the planet without lifting a finger off the touch screen. Once-verdant land is drying up while coastal cities are at risk of getting washed away. Coral reefs? Don’t even get me started.

    Water Crisis: The world is facing a shortage of freshwater. I know what you’re thinking: Who needs water, right? Saudi Arabia is draining its underground aquifers so quickly the precious water source will be empty in 50 years. Enough water has been siphoned from the Colorado River Basin, which feeds California and six other states, to submerge New York City beneath 344 feet of water.

  • Congressional Implosion: The U.S. government can no longer tie its own shoes. This is the least productive of all unproductive Congresses in records dating back to 1947. That’s a terrifying prospect, considering the collective action required to deal with problems like climate change, water crises and electromagnetic pulses from outer space.

  • Antibiotic Resistance: It may not cause bleeding from the eyes, but antibiotic resistance is a horrifying reality. After a century of gains in the war against infectious disease, common bacteria are developing widespread immunity to our best weapons. There have been no major new antibiotic types in 30 years. Imagine a world where a staph infection could mean death by a paper cut.

  • We haven’t even touched the scary stories of the moment: war without end in the Middle East, the Cold War remix, the child migration crisis at the U.S. border. In India, 600,000 people die from diarrhea every year because they still aren’t using toilets. That’s a terrible story. And so is Ebola: It is a personal tragedy affecting thousands of families in Africa right now. But it’s not a real threat in most countries, and there are much bigger worries to get collectively worked up over.

YES Management Services

The following two tabs change content below.
Bruno Chastonay Ho svolto una attività professionale prevalentemente nel settore finanziario, „al fronte“, con formazione iniziata dai cambi, e proseguita gradualmente nella tesoreria, metalli, opzioni e prodotti derivati. Con la creazione di un settore specifico di consulenza nei cambi, gestione del rischio dei cambi, per la clientela e la struttura della banca e affiliate, il lavoro si è ampliato verso un maggiore contatto con le necessità specifiche della clientela primaria e istituzionale, consulenti e gestori patrimoniali esterni, e nella gestione del rischio di portafoglio / gestione

Ultimi post di Bruno Chastonay (vedi tutti)