Focus sui mercati del 25/01/2016

CINA nuove difese, commenti su yuan – HK interventi verbali – GIAPP PMI servizi sotto attese – BRAS real record min storico – GER PMI sotto attese – FF PMI leggero rialzo servizi, manifatt delude – TAIW prod ind calo rallenta – CAD vendite dett robuste, cpi in calo in linea – EU PMI delude – UK finanz pubblico netto calo, vendite dett deboli – URSS deficit budget inferior – USA PMI rialzo marcato, Chicago Fed in recupero, leading indicatori calo oltre attese, vendita case esistenti robuste – PETROLIO balzo quotazioni.

EURO / DOLL 1.0810

 

US Doll / CHF 1.0150

Mercato trainato dalla EMOTIVITà. Sono bastate delle parole, e nemmeno delle novità, espresse da DRAGHI, per innescare FIDUCIA. Tutto era chiaramente ed espressamente in eccesso di negatività, con depressione serpeggiante, commenti da vari big names estremamente drastici. Poi, come sottolineato da venerdì della settimana precedente, ed oltre, giro di boa ampio, violento, tutto al contrario delle settimane precedenti. Un paio di altri fattori concatenanti, quali le dichiarazioni da parte della CINA e HK di non volere svalutare YUAN, dai produttori di PETROLIO tutto sommato ottimisti, e dagli INTERVENTI diretti, verbali, da varie Nazioni. Un altro fattore che era negletto: il fattore RIFUGIO, con ORO e CHF, rimasti sostanzialmente dimenticati da settimane. Gli SPREAD periferici Eu sostanzialmente stabili, sui minimi. Una considerazione a confermare che le cose non erano poi cosi drammatiche come i mercati facevano vedere. Abbiamo commenti di petrolio a 20doll/barile, fine dell’Unione EU, Schengen, e altro. Ora previsto allentamento ulteriore in GIAPP, e in particolare EU a marzo, e freno/stop a rialzo TASSI USA, rinvio sine die in UK. Dal fronte POLITICA, da DAVOS, commenti di UK, che lasciano intendere che un accordo con EU è stato trovato, e che quindi non ci sarà referendum BREXIT. Sul fronte DATI economici fondamentali, poche variazioni di scenari. Ancora molte incertezze, timori, rischi, e fase di rallentamento che resta confermata per Asia, Cina, EU, ripresa frenata e sotto target per USA, UK, e situazione drammatica per VEN, deterioramento ampio BRAS, RAND, COL, e altri. Costo IMMIGRAZIONE, tensione POLITICA in EU, GEOPOLITICA restano tutti presenti, già conosciuti. Quindi resta tutto in VOLATILITà, in fase attuale ancora da considerare di ripresa TECNICA di breve termine, con scenario migliorato per i TREND di MEDIO-lungo. PETROLIO come termometro principale, per INDICI, VALUTE, COMMODITY, e sentiment generale. Potenziale per PETROLIO fino a 40doll/barile, che sarebbe un toccasana per CAD, NOK, AUD, NZD, RAND, MXN, RUBLO in primis, per gli INDICI da spinta settori energia, banche, e per EMERGENTI. Situazione sotto tono per ORO, CHF, negativa per EURO, YEN, di difficile interpretazione YUAN, HKdollar. E in calo lo SPREAD su periferici EU, in rialzo YIELDS primari statali.

Dati economici:

MINERARI 55 produttori sotto gli occhi di Moodys per un eventuale downgrade – PETROLIO Brent +8,0pc, numero di trivelle Usa    da 515 – EU PMI genn composito 53.5 da 54.3, manifatt 52.3 da 53.2, servizi 53.6 da 54.2. ECB, rischio inflazione negativa non escluso, prevista stabilità, politiche monetarie divergenti per molte nazioni ancora per qualche tempo – CH BBbiotech aumento dividendo, +5.8pc, ABB +3.0, yield 10anni -0.24pc – GER VW -10k, PMI dic manifatt 52.1 da 53.2, sevizi 55.4 56.0. 10anni yield 0.49pc – UK finanziamento pubbl dic 6.87 da 12.94bln, vendite dett -1.0 e +2.6anno, core -0.9 e +2.1anno – FF PMI manifatt 50 da 51.4, servizi 50.6 da 49.8, IMF imperativo proseguire su riforme – ITL btp/bund 105, yield 1.53pc. Saipem -3.5, MPS, Carige elevato rimbalzo. Piaggio +7 – PORT alcune banche avranno bisogno di ulteriori capitali – NL Philips vende Lumileds per 2.8bln – BEL Delhaize vendite +14.2pc – URSS budget deficit 2.6pc/gdp, sotto target. Tutti i mezzi a disposizione per stabilità finanziaria – CAD cpi dic -0.5 e +1.6anno, core -0.4 e +1.9anno. vendite dett +1.7pc – USA Amexco utili disappunto, -9.0. GE utili -8pc, -1.0. Schlumberger perdita 1bln, -10k persone. Starbucks prev ridotte, -4.0. yield 10anni 2.08pc. Chicago Fed genn -022 da -0.36. PMI manifatt 52.7 da 51.2, indicatori leader -0.2 vendita case esistenti +14.7pc a 5.46mln – AUD BHP billiton necessita di vendere 10bln titoli – HK immob in pressione, cambio recupera max 12anni, interventi verbali – GIAPP PMI manifatt gbenn 52.4 da 52.6 – INDIA prestiti 11.3 da 11.1pc, riserve leggero calo – TAIW prod ind -6.17anno – VEN prevista inflazione 720pc per 2016 – TUNISIA coprifuoco in atto, disordini ampi –

Calendario economico:

Lunedi 25.01.    JPN bil comm dic , GER IFO clima ind genn 108.5 da 108.7, situaz attuale 112.8 inv, aspett 104.1 da 104.7, ITL vendite industr nov , ordini , vendite dett nov , bil comm non-EU dic , BEL fid.industr genn -1.8 da -1.4, ECB rapporto sostenibilità finanziaria finanze pubbliche Brux,

Martedi 26.01.    USA prezzi immob nov , PMI prel genn , fid cons genn 97.0 da 96.5,

Mercoledi 27.01.    GER fid cons febbr 9.3 da 9.4, FF fid cons genn 96 inv, ITL fid cons genn 117.0 da 117.6, fid ind genn 103.9 da 104.1, USA vendita case nuove 480k da 490k, FED FOMC decisione tassi,

Giovedi 28.01.    JPN bil dettaglianti dic -0.1, GER prezzi import dic , ITL salari orari dic , UK gdp 4trim +0.4, EU fid eco genn 106.6 da 106.8, fid indstr -2.4 da -2.0, fid servizi 12.8 da 13.1, fid cons finale -6.3 da -5.7, GER cpi genn -0.9 e +0.5anno, USA disocc sett da 293k, ordini beni durevoli dic -0.8pc, ex trasporti -0.4,

Venerdi 29.01.    JPN disocc dic 3.3pc inv, cpi dic , ex cibo energia +0.1, cons priv -2.4 da -2.9, prod ind dic -0.3pc, BoJ pol mon, comenti Kuroda, FF gdp 4trim +0.2pc, GER vendite dett dic +0.2 e 0.5anno, FF spese cons dic +0.3, cpi genn -1.0 e +0.4anno, ESP cpi -0.2anno, gdp 4trim +0.8pc inv, EU M3 dic 5.2pc da 5.1, inflazione genn 0.4anno da 0.2pc, core 0.9pc, ITL ppi dic , USA bil comm dic -59.5 da -60.5bln, gdp 4trim 1.3pc da 2.0, costo occupaz 4.trim 0.6pc inv, Chicago PMI genn , U.Michigan fiducia finale genn 93.5 da 93.3, BEL gdp 4trim 0.4pc da 0.2, FED Williams commenti aspettative,

PETROLIO brent doll/barile 31.50

Target correttivo in atto, confermato, da eccesso oversold, target 39.80/40.30 intatto

EU stoxx 50 index 3030

Fino a questo livello, ripresa tecnica perfetta. Indicatori girati al rialzo. Superamento livello conferma per ulteriore, e entrata trend rialzo medio termine

ORO doll/oncia 1099

Bruno A.Chastonay                          YES Management Services

The following two tabs change content below.
Bruno Chastonay Ho svolto una attività professionale prevalentemente nel settore finanziario, „al fronte“, con formazione iniziata dai cambi, e proseguita gradualmente nella tesoreria, metalli, opzioni e prodotti derivati. Con la creazione di un settore specifico di consulenza nei cambi, gestione del rischio dei cambi, per la clientela e la struttura della banca e affiliate, il lavoro si è ampliato verso un maggiore contatto con le necessità specifiche della clientela primaria e istituzionale, consulenti e gestori patrimoniali esterni, e nella gestione del rischio di portafoglio / gestione

Ultimi post di Bruno Chastonay (vedi tutti)