Il punto sui mercati FX del 03/09/2014

analisi macroeconomica

Il punto sui mercati FX del 03/09/2014

Forex News and Events:

Il rimpasto di governo in Giappone ha accontentato i maniaci dell’Abeconomia. La nomina di Shiozaki a ministro della Salute e responsabile del GPIF, il più grande fondo pensioni al mondo, ha fatto ripartire le scommesse su una nuova debolezza dello yen. L’USD/JPY è salito a 105,31, appena sotto il massimo di 6 anni, pari a 105,44, segnato il 2 gennaio. In Turchia, l’inflazione è risultata più elevata del previsto. Il brusco movimento nella curva dei titoli di stato indica che la Banca Centrale di Turchia (BCT) dovrebbe fermare temporaneamente il ciclo di allentamento e prepararsi a invertire strategia nel prossimo futuro.

Nuovo governo giapponese favorevole a un JPY più debole

Oggi il primo ministro Abe ha presentato il nuovo governo e le modifiche hanno soddisfatto le previsioni del mercato. La notizia che ha mosso il mercato è stata la nomina di Yasuhisa Shiozaki (Ministro della Salute), su cui cadrà la responsabilità del fondo d’investimento pubblico per le pensioni giapponese, il fondo pensioni più grande al mondo. Shiozaki modificherà il profilo di rischio del GPIF; con la riforma prevista, la composizione del portafoglio passerà da bond locali a basso rendimento ad asset stranieri ad alto rendimento (bond e azionario). Ciò dovrebbe dare una nuova spinta agli orsi dello yen e far indebolire diffusamente la valuta nipponica.

Per quanto riguarda l’aumento dell’IVA, il nuovo segretario generale del partito LDP Tanigaki sembra meno disposto a posticipare l’intervento. “L’aumento dell’IVA contribuirebbe alla stabilità fiscale e permetterebbe un’espansione degli interventi”, ha dichiarato Tanigaki, commento che forse ha raffreddato l’entusiasmo nelle vendite di JPY.

L’USD/JPY è salito a 105,31 (un paio di pip sotto il massimo di 6 anni pari a 105,44, fatto registrare il 2 gennaio di quest’anno). Gli indicatori di trend e momentum rimangono ampiamente rialzisti; ormai il raggiungimento di nuovi massimi dell’anno è questione di tempo. Gli ordini d’acquisto per le opzioni si susseguono da 104,00 fino a superare quota 105,00, e probabilmente rafforzeranno il trend rialzista. L’EUR/JPY ha raggiunto il massimo della nuvola giornaliera di Ichimoku sull’onda della diffusa debolezza dello yen. Permangono però i rischi negativi per l’EUR, in vista della decisione della BCE e del discorso di Draghi in programma giovedì.

Ad agosto, in Turchia l’inflazione primaria è cresciuta dello 0,09%, di conseguenza l’IPC a/a al 9,54% ha superato le attese (previsione: 9,40%). Nel suo intervento di ieri, Babacan ha ripetuto che l’aumento dell’inflazione è dovuto agli elevati prezzi dei generi alimentari, causati soprattutto dalla siccità dei mesi scorsi. Secondo lui, i tagli consecutivi dei tassi non hanno rappresentato la causa scatenante dell’accelerazione dell’inflazione. Anche se la politica della BCT non dovesse essere la causa principale dell’aumento dei prezzi, secondo noi la recente politica accomodante non ha fatto che enfatizzare il ritmo della crescita dei prezzi. L’ulteriore deterioramento dell’IPC di agosto dovrebbe generare una svolta verso una politica più ortodossa, anche se le pressioni esterne sulla BCT rimangono elevate. Ecco perché prevediamo un aumento delle volatilità negative sulla lira e miriamo a un movimento dell’USD/TRY verso quota 2,2000 entro la fine dell’anno.

La curva anteriore dei titoli sovrani ha subito una breve (ma consistente) inversione dopo i dati sull’IPC; ciò suggerisce che il mercato sta monitorando attentamente l’inflazione ed è piuttosto preoccupato. La curva è tornata a scendere una volta digerita l’informazione, anche se una potenziale ricaduta nell’allentamento (ritenuto inappropriato, i più ritengono che sia stato messo in atto a causa di pressioni politiche) rappresenta ancora un importante fattore di rischio per la TRY e per i tassi di cambio. Secondo noi, alle prossime riunioni di politica monetaria la BCT interromperà temporaneamente il ciclo di allentamento, preferendo dare segnali ortodossi per prevenire un potenziale clima di panico nel caso di eventi/notizie globali con un impatto negativo sui mercati emergenti (normalizzazione della Fed, dati USA sull’alimentare, calo della propensione per le strategie di carry-trade). Manteniamo la nostra impostazione prudente rispetto alla TRY e alle partecipazioni in TRY.

Today’s Key Issues (time in GMT):

2014-09-03T11:00:00 USD Aug 29th MBA Mortgage Applications, last 2.80%
2014-09-03T13:45:00 USD Aug ISM New York, last 68.1
2014-09-03T14:00:00 CAD Bank of Canada Rate Decision, exp 1.00%, last 1.00%
2014-09-03T14:00:00 USD Jul Factory Orders, exp 11.00%, last 1.10%
2014-09-03T18:00:00 USD U.S. Federal Reserve Releases Beige Book
Analisi tecnica Forex:

EURUSD L’EUR/USD sta sfidando il supporto chiave a 1,3105 (minimo 06/09/2013). Una resistenza iniziale si trova a 1,3145 (massimo 01/09/2014), mentre le resistenze orarie si attestano a 1,3221 (massimo 28/08/2014) e a 1,3297 (massimo 22/08/2014). A più lungo termine, l’EUR/USD è in una successione di massimi e minimi più bassi dal maggio 2014. Viene favorito un declino a lungo termine verso la forte area di supporto tra 1.2755 (minimo 09/07/2013) e 1,2662 (13/11/2012 basso). Tuttavia, nel breve termine, monitorate il test del supporto chiave a 1,3105 (minimo 06/09/2013) date le condizioni generali di ipervenduto. Una resistenza chiave si trova a 1,3444 (massimo 28/07/2014).

GBPUSD La coppia GBP/USD ha registrato nuovi minimi ieri, confermando persistenti pressioni di vendita a breve termine. Monitorate il test del supporto chiave a 1,6460. I supporti orari si attestano a 1,6563 (minimo 29/08/2014) e a 1,6644 (massimo 01/09/2014). In un’ottica a più lungo termine, la rottura del supporto chiave a 1,6693 (minimo 29/05/2014, si veda anche la media mobile a 200 giorni), annulla le prospettive positive generate dai precedenti massimi degli ultimi 4 anni. Tuttavia, la mancanza di un pattern d’inversione ribassista a medio termine e le condizioni d’ipervenduto di breve termine non suggeriscono una visione ribassista definitiva. Un supporto chiave staziona a 1,6460 (minimo 24/03/2014) e a 1,6220 (minimo 17/12/2013). La nostra strategia lunga ha subito un arresto.

USDJPY L’USD/JPY sta sfidando la forte resistenza a 105,44 (si veda anche il ritracciamento a 61,8% e la linea di tendenza discendente a lungo termine). Supporti orari possono essere trovati a 104,49 (massimo 25/08/2014) e a 104,22 (minimo intragiornaliero). La violazione al rialzo della fase di consolidamento tra 100,76 (minimo 04/02/2014) e 103,02 favorisce una ripresa del trend rialzista di fondo. Resistenze robuste possono essere trovate a 105,44 (massimo 02/01/2014) e a 110,66 (massimo 15/08/2008).

USDCHF L’USD/CHF permane ben supportato come si può osservare dalle diverse tendenze al rialzo. Tuttavia, la significativa ombra superiore quotidiana di ieri segna una certa ripresa della pressione di vendita a breve termine. Supporti orari si attestano a 0,9177 (minimo 01/09/2014) e a 0,9126 (minimo 28/08/2014). Da una prospettiva a più lungo termine, i recenti miglioramenti tecnici rimandano alla fine della grande fase correttiva entrata in scena dal luglio 2012. Un primo potenziale di rialzo implicato dalla formazione marzo-maggio a doppio fondo è pari a 0,9207. Resistenze chiave si attestano a 0,9250 (massimo 07/11/2013) e a 0,9456 (massimo 06/09/2013).

Posted by Ipek Ozkardeskaya at 3/9/2014

The following two tabs change content below.
Swissquote è una banca di diritto pubblico riconosciuta, regolamentata dall’Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari (FINMA). Dalle nostre varie sedi in Svizzera e a Dubai, UAE, gestiamo oltre 200 000 conti in tutto il mondo. Il nostro solido bilancio, la trasparenza che ci contraddistingue in quanto società quotata in borsa e l’offerta di prodotti multi-asset ci consentono di fornirvi tutto ciò di cui avete bisogno per effettuare negoziazioni in modo efficace e sicuro. Avvalendoci delle nostre comprovate tecnologie proprietarie siamo in grado di offrirvi una serie di piattaforme che possono essere adattate ai vostri requisiti personali o professionali in materia di trading.

Ultimi post di swissquote (vedi tutti)