Petrocina analisi macro del 05/09/2014

PetroChinaLogo

Petrocina analisi macro del 05/09/2014

PetroChina Company Limited, la più grande compagnia petrolifera quotata in Cina, nei suoi risultati per il semestre concluso il 30 giugno 2014, ha registrato un fatturato di 1.153,97 miliardi di RMB, in crescita del 4,8% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. L’azienda ha prodotto 465,6 milioni di barili di petrolio equivalente nel primo semestre dell’anno, con un incremento dello 0,3% rispetto all’anno precedente. PetroChina ha inoltre registrato un modesto aumento del 4,0% del suo utile netto, salito a quota 68,1 miliardi di RMB, in linea con le stime di mercato. L’aumento dell’utile è stato aiutato dall’introduzione – l’anno scorso – delle riforme in materia di prezzi del carburante, che hanno messo in più stretta correlazione i prezzi dei prodotti petroliferi con i prezzi internazionali, con conseguente miglioramento delle prestazioni del settore della raffinazione. Inoltre, il segmento delle attività chimiche ha registrato una perdita più ridotta nel periodo considerato. Il risultato operativo della società derivante dal segmento marketing è salito in modo significativo rispetto al primo semestre del 2013, grazie al notevole miglioramento del commercio interno.

Il gigante petrolifero pechinese ha registrato un utile base per azione di 0,37 RMB, con un incremento di 0,01 RMB rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Inoltre, la società ha mantenuto un coefficiente di indebitamente/solvibilità stabile, una spesa in conto capitale inferiore e costi e spese a monte controllati.

L’azienda è in procinto di cedere una parte delle sue attività legate ai condotti di gas naturale nell’ambito degli sforzi del governo per incoraggiare la proprietà mista. I mercati prevedono che l’azienda realizzerà dei forti risultati nella seconda metà del 2014 sull’onda dell’aumento dei prezzi del gas naturale e delle potenziali plusvalenze derivanti dalle vendite di asset. La Cina dovrebbe aumentare il prezzo del gas naturale venduto alle imprese di circa il 18,0%, con effetto dal 1 ° settembre 2014. Nel frattempo, PetroChina ha accettato di acquisire la quota residua dell’Athabasca Oil Corporation nel progetto Dover, con un accordo del valore di circa 1,1 miliardi di dollari.

PetroChina progetta di continuare a dare priorità alle attività di ricerca di petrolio e gas, migliorare la performance delle attività chimiche e di raffinazione e aumentare il profitto, mantenendosi al passo con la domanda del mercato. Per quanto riguarda i gasdotti di gas naturale e la commercializzazione di prodotti petroliferi raffinati, l’azienda si prefigge di realizzare elevati margini di profitto con un’espansione delle vendite e una gestione efficiente delle scorte.


The following two tabs change content below.
Markets.com è uno dei broker che effettuano scambi sul mercato Forex e dei CFD a crescita più rapida nel mondo. La società offre la possibilità di svolgere attività di trading sul mercato Forex e dei contratti per differenza su molteplici piattaforme di trading, compresa la piattaforma di fama mondiale MetaTrader 4. Markets.com è una società ai vertici del mercato per quanto concerne l'assistenza ai clienti, dal momento che offre loro prodotti e servizi di prim'ordine in più di 20 lingue diverse. La volontà della società di concentrarsi sulla fornitura di servizi di qualità superiore è stata frequentemente riconosciuta nel settore. Markets.com è stata insignita del premio "Best Customer Service 2012 (Migliore assistenza clienti nel 2012)" del London Investor Show Forex e del premio "Best Broker in Customer Service Europe 2012 (Miglior intermediario per assistenza ai clienti in Europa)" della Global Banking & Finance Review, oltre che di svariati altri riconoscimenti negli anni scorsi. Markets.com è un broker con sede in Europa titolare di tutte le dovute autorizzazioni, il cui regime è disciplinato dalla CySEC, autorizzato inoltre a offrire servizi da soggetti quali FCA, Banque De France, BaFIN e altri importanti organismi di vigilanza dell'UE.