Plovdiv capitale della cultura 2019: Luciano di Martino alla guida della prestigiosa stagione lirica

lk18firoman-arena

Plovdiv capitale della cultura 2019: Luciano di Martino alla guida della prestigiosa stagione lirica

Sarà Plovdiv una delle due capitali europee della cultura nel 2019. L’altra, come noto, sarà italiana, con Ravenna tra le sei finaliste, in attesa del verdetto della giuria del prossimo 17 ottobre. In Bulgaria, invece, la giuria si è espressa già oggi, venerdì 5 settembre, indicando appunto Plovdiv, che batte così la concorrenza delle altre tre città finaliste, tra cui anche la capitale di stato, Sofia, oltre a Varna e Veliko Turnovo.Così come con Sofia, Ravenna aveva firmato con Plovdiv nella primavera dell’anno scorso un patto di collaborazione, mentre è di inizio febbraio la partecipazione di rappresentanti delle quattro finaliste bulgare a un incontro organizzato dallo staff di Ravenna2019 nella nostra città. Incontro nel quale Ravenna era divenuta – scrivevano dal quartier generale di Ravenna2019 qualche mese fa – una sorta di “capitale dell’amicizia italo-bulgara” (vedi articoli correlati). Ora la speranza di tutti coloro che si stanno impegnando per far diventare Ravenna anche la capitale della cultura, è che quella giornata sia stata perlomeno di buon auspicio.In occasione di questa ricorrenza Plovdiv la cittadina Bulgara famosa per i suoi resti romani ha deciso di investire nella lirica e nella valorizzazione del suo immenso patrimonio artistico che comprende la famosa arena romana, che oggi viene utilizzata come teatro nella stagione estiva, luogo che ogni stagione ospita il festival della lirica  di Plovdiv, guidato dall’ esperto Maestro Luciano di Martino.

The following two tabs change content below.
Siamo un team siamo un gruppo di persone che ama profondamente la musica classica in particolare l' opera lirica, viviamo per essa e soffriamo nel vedere come essa viene quotidianamente martoriata ed uccisa.Vogliamo cambiare le cose, vogliamo dire la nostra opinione, vogliamo dire la verita' per una buona volta, vogliamo preservare un patrimonio artistico destinato alla estinzione.La lirica puo' sopravvivere solo se voi appassionati e non imparerete a conoscerla ed ad amarla.Oggi purtroppo chi gestisce il mondo della lirica non ha piu' le competenze necessarie per farlo, oggi la lirica e' gestita da incompetenti e persone senza scrupolo, capaci di tutto.

Ultimi post di REDAZIONE RECENSIONEOPERA (vedi tutti)