Il punto sulla borsa italiana del 22/11/2016

il punto sui mercati
Banca MPS: rumors incoraggianti su quorum assemblea e conversione subordinati

Banca MPS in verde grazie a indiscrezioni di stampa che stanno stemperando i timori che si erano diffusi ieri riguardo al raggiungimento del quorum del 20% all’assemblea ordinaria e straordinaria di giovedì 24 novembre per l’approvazione del previsto aumento di capitale da 5 miliardi di euro. Sempre in base ai rumors di stampa, la conversione dei bond subordinati proposta da MPS sta incontrando il favore degli investitori istituzionali (tra cui Generali, +1,4%): l’operazione potrebbe raggiungere i 2 miliardi di euro contro gli 1,5 stimati inizialmente.

Enel: piano strategico 2017-2019 prevede buy-back da €2mld e aumento payout

Avvio di seduta molto buono per Enel in scia all’annuncio del piano strategico 2017-2019 che in giornata sarà presentato ai mercati finanziari e ai media. Il piano aggiunge la digitalizzazione e l’attenzione al cliente accanto ai principi fondamentali presentati lo scorso anno. A catalizzare gli acquisti sono però il buy-back fino a 2 miliardi di euro, che sarà presentato all’assemblea nel 2017, e l’incremento del pay-out al 65% sull’utile netto ordinario consolidato dell’esercizio 2017, rispetto al 60%, e al 70% sull’utile netto ordinario consolidato degli esercizi 2018 e 2019, rispetto al 65%. Previsto un dividendo minimo di 0,21 euro per azione sui risultati dell’esercizio 2017.

Crescita sequenziale del Pil dell’area Ocse raddoppiata nel terzo trimestre

Nel terzo trimestre il Pil dell’area Ocse è cresciuto dello 0,6% sequenziale contro lo 0,3% del periodo precedente. Si tratta del tasso di crescita più elevato dal primo trimestre dello scorso anno. Secondo quanto comunicato lunedì dall’Organisation for Economic Co-operation and Development (Oecd, in italiano Ocse), la performance è stata trainata dall’accelerata segnata dalle sette maggiori economie globali, con l’eccezione di Gran Bretagna e Germania. Su base annuale il progresso è stato dell’1,7% contro l’1,6% del secondo trimestre

Polonia: produzione industriale cala a sorpresa in ottobre (-1,3% annuo)

Secondo quanto comunicato lunedì dal G?ówny Urz?d Statystyczny (Gus, l’ente nazionale di statistica di Varsavia), in ottobre la produzione industriale è calata in Polonia dell’1,3% annuo, contro l’incremento dell’1% atteso dagli economisti. Su base mensile il declino è stato pari al 2,5% contro lo 0,2% di flessione del consensus.

Brasile: governo taglia stima di crescita del Pil nel 2017

Il governo del Brasile lunedì ha peggiorato la stima di crescita dell’economia del gigante sudamericano nel 2017 citando minori prestiti corporate e flusso del credito. Il Pil del Brasile è atteso a un progresso dell’1% il prossimo anno contro l’1,6% stimato in precedenza, secondo quando dichiarato da Fabio Kanczuk, segretario per le politiche economiche al ministero delle Finanze di Brasilia, che ha però sottolineato che il governo rispetterà i target di deficit sia per 2016 che per 2017.

Il London Stock Exchange acquista l’americana Mergent

London Stock Exchange Group (Lse, la società-mercato britannica che controlla anche Borsa Italiana ed è attualmente impegnata nella fusione con Deutsche Börse) ha raggiunto l’accordo lunedì per acquisire il fornitore Usa di dati finanziari Mergent. Non sono stati resi noti i dettagli finanziari dell’operazione. Il titolo Lse ha perso l’1,60% lunedì a Londra.

The following two tabs change content below.
Mginvestment e' una societa' specializzata in analisi tecnica e macroeconomica.Forniamo segnali operativi su valute, materie prime, indici e azioni.