Questore impedisce a parenti amici di onorare i caduti della Repubblica Sociale Italiana

111705751-008bc46f-1e9e-4aff-b6e3-a420d05c692f

Una corona con il nastro tricolore e la scritta ‘CasaPound Lombardia’: è comparsa questa mattina al Campo 10 del cimitero Maggiore di Milano, dove l’attenzione è massima, oggi, per l’annunciata parata dell’estrema destra come commemorazione dei caduti della Rsi: parata vietata dalla prefettura, che però non ha ovviamente impedito l’ingresso a singoli visitatori. Nello stesso cimitero, sempre stamattina, c’è stata la cerimonia della rete antifascista milanese per i caduti della Resistenza. La foto, postata sulla pagina Facebook di CasaPound, è accompagnata da una frase: “Dobbiamo morire da fascisti, non da vigliacchi.Per sempre qua”. Al Campo 10 ci sono stati gli omaggi alle tombe dei caduti della Rsi: alcune persone anziane, parenti dei morti, ma anche giovani dei gruppi di estrema destra

Mai era successo, dal 1945, nemmeno negli anni più bui e difficili di questa repubblica antifascista, che fosse dato il divieto di onorare i nostri caduti, della Repubblica Sociale Italiana, sepolti nel Campo X del Cimitero Maggiore di Milano. E mai è successo qualche genere di problema o incidente, anzi, ricordiamo, con grande stima e affetto, il gesto pacificatorio, cristiano e patriottico, del Sindaco Gabriele Albertini che veniva, anche se in forma privata, ad onorare i nostri morti. Vietare ad una comunità umana persino l’utilizzo di labari e bandiere di associazioni militari, riconosciute di fatto dalla istituzioni, per onorare, piangere e ricordare i propri defunti, è una cosa gravissima, inaudita, disumana, una vera e propria inaccettabile provocazione politica. Le disposizioni di divieto di Prefetto e Questore di Milano, rendono i due rappresentanti delle istituzioni, uomini chiaramente di parte e nostri avversari politici, per questo chiederemo, in tutte le sedi, sia in Parlamento che con una raccolta firme, le loro dimissioni dalle loro attuali mansioni che dovrebbero svolgere in maniera equilibrata e superpartes. Da oggi, Prefetto e Questore di Milano, sono avversari della destra, quindi, di tutto il centro destra, e quando ritorneremo al governo, sicuramente ce ne ricorderemo. Oggi ci atterremo disciplinatamente alle scelte e disposizioni degli organizzatori della cerimonia (Unione Nazionale Combattenti della RSI, Associazione Combattenti della X MAS e Associazione Nazioanale Arditi d’Italia) ma, da domani, partirà una nuova battaglia politica in nome della verità storica e della giustizia. Infine, al ridicolo neocompagno sindaco Beppe Sala (prima liberale, ora tutto Che Guevara e spinelli…) ed ai vetero comunisti dell’ANPI, ribadiamo che, le loro azioni non fermerann certamenteo le nostre idee e le nostre azioni, anzi, al contrario, non fanno che renderci più convinti, uniti forti e determinati. Noi come la stragrande maggioranza degli Italiani, non festeggeremo mai il 25 aprile, che ricorda una tragica guerra civile fratricida, una sconfitta militare e l’invasione anglo-americana che ha trasformato la nostra civiltà in una colonia della plutocrazia mondialista, senza più una reale sovranità nazionale, politica, militare e monetaria. Personalmente, dopodomani, insieme alle mie bambine canterò, con il sorriso ed il sole in faccia, il simpatico e goliardico stornello neofascista anni ’50: “Il 25 aprile, l’abbiamo fatta grossa, ci siam puliti il culo, con la bandiere rossa…” Così la pensa anche la maggioranza del popolo italiano, lo sapete e questo vi fa impazzire: i vostri divieti ed i vostri cortei di parte (partigiani appunto), non ci faranno certamente cambiare idea, fatevene una ragione!

Roberto Jonghi Lavarini
Coordinatore DESTRA SOCIALE Nord Italia
movimento federato a FRATELLI d’ITALIA – Alleanza Nazionale
The following two tabs change content below.
Mginvestment e' una societa' specializzata in analisi tecnica e macroeconomica.Forniamo segnali operativi su valute, materie prime, indici e azioni.