Walt Disney la feccia satanista che promuove il gender

Il 16 marzo è in arrivo nelle sale cinematografiche italiane «La Bella e la Bestia», il grande classico dell’animazione Disney datato 1991, in versione LGBT. La pellicola, interpretata da Emma Watson, Dan Stevens e Luke Evans sta già facendo discutere molto in quanto è il primo film Disney con nel cast principale un personaggio dichiaratamente omosessuale.

Disney la feccia massonica

Nella versione live action del celebre lungometraggio i protagonisti Belle e Gaston rischiano di passare in secondo piano di fronte alla significativa e senza precedenti “novità” rappresentata dal personaggio dichiaratamente gay Le Tont (Le Fou nella versione originale).

Il regista Bill Condon ha spiegato così alla rivista LGBT «Attitude» i motivi della sua decisione:

«LeTont un giorno vuole essere Gaston e l’altro giorno vuole baciare Gaston. È confuso su ciò che vuole. È una persona che sta realizzando di provare questi sentimenti. È carino, è una scena gay in un film Disney e questo personaggio rappresenta la svolta: è un messaggio per dire che è normale e naturale e verrà ascoltato in tutti i paesi del mondo, anche in quelli in cui è ancora socialmente inaccettabile o addirittura illegale essere gay»

L’obiettivo dietro la scelta di introdurre un personaggio omosessuale è spiegato senza giri di parole dal regista:

«Vogliamo mandare un messaggio a tutti i Paesi del mondo, che tutto questo è normale e naturale».

La comunità gay ovviamente ringrazia e in particolare modo l’associazione Glaad, una ente preposto al monitoraggio e alla censura ideologica della produzione cinematografica che l’anno scorso aveva bacchettato la Disney colpevole di aver fatto poco o nulla in materia di rappresentazioni LGBT.

In questo senso, il remake LGBT+ de “La Bella e la Bestia” vuole essere una risposta della Disney in segno di riverente ossequio al gender diktat dominante.

 



The following two tabs change content below.
Mginvestment e' una societa' specializzata in analisi tecnica e macroeconomica.Forniamo segnali operativi su valute, materie prime, indici e azioni.